STEVEN HONIGBERG  Un Grande Violoncellista

Steven Honigberg close-up with cello 

STEVEN HONIGBERG si è diplomato alla Scuola di Musica Juilliard presso cui ha studiato con Leonard Rose e Channing Robbins.  Ingaggiato da Mstislav Rostropovich, attualmente è un membro della National Symphony Orchestra oltre a essere fondatore e membro del Potomac String Quartet.

 

A Washington si è esibito come solista con la National Chamber, McLean, Alexandria, Amadeus, Mount Vernon, Ars Nova, Symphony of the Potomac, Washington Conservatory, Washington University, Virginia e JCC Symphony Orchestras e ha presentato dei recital per violoncello presso Phillips Collection Series, National Gallery of Art, Dumbarton, Ambasciata Francese, Cosmos Club, Howard University, Mount Vernon College e presso la George Washington University.   A Chicago, la sua città natale, si è esibito su radio WFMT, al  Ravinia Festival, e come solista con la Chicago Symphony Orchestra, Ars Viva, Lake Forest e New Philharmonic Orchestras tra gli altri.

 

Si è esibito come solista con la National Symphony Orchestra in una interpretazione del Concerto per Violoncello di Eric Wolfgang Korngold presso il Kennedy Center e ha entusiasmato la critica per la prémiére mondiale nel 1988 del Concerto per Due Violoncelli di David Ott diretto da  Mstislav Rostropovich e con la National Symphony, con ripetute esibizioni in due tour della NSO negli Stati Uniti.  Honigberg è stato direttore di raccolte di musica da camera presso il  U.S. Holocaust Memorial Museum a Washington, DC per dieci anni durante i quali ha presentato come prime mondiali  una serie di nuove opere tra cui quelle di compositori come Lukas Foss, Benjamin Lees, Robert Starer e David Diamond.  Ha preso parte a varie registrazioni di concerti tenuti al museo, incluse quattro registrazioni di musica tratte da raccolte di musica e CDs della musica da camera di Korngold e Ernst Toch.  Ha registrato a lungo con il Potomac String Quartet, inclusi i nove quartetti d’archi composti dall’americano Quincy Porter e gli undici quartetti di David Diamond che John von Rein, critico musicale del Chicago Tribune, scelse tra i suoi  20 CDs preferiti per il 2003.  Honigberg ha anche registrato tutte le opere di Beethoven e di Chopin per violoncello e pianoforte con la madre, la pianista Carol Honigberg.

 

Honigberg è membro della All-Star Orchestra diretta da Gerard Schwarz, che in Agosto si riunisce a New York per registrare per la PBS.  É anche membro della Smithsonian Chamber Society, della Phillips Camerata (16 musicisti di New York, Philadelphia, Baltimore e Washington DC) e della VERGE ensemble (in 37 anni di attività, la Verge ensemble ha aperto la strada alla musica unita alla tecnologia). Honigberg ha collaborato alla musica da camera con noti musicisti come la violinista Hilary Hahn e i pianisti Jean-Yves Thibaudet, Jon Nakamatsu, James Tocco e Shai Wosner. 

É anche autore, la Beckham Books ha pubblicato nel 2010 il suo libro : Leonard Rose: America’s Golden Age and Its First Cellist.  Honigberg suona il violoncello “Stuart” Stradivarius creato nel 1732.